La Console Generale Emilia Gatto invita le socie del DIRE alla

Festa della Donna 
per la prima a Parigi del documentario
The Illusionists” di Elena Rossini

Mercoledì 8 marzo alle ore 18.30

Consolato Generale d’Italia
17, rue du Conseiller Collignon – 75116 Parigi 
 
Per prenotazioni scriveteci a postadire@gmail.com


 


The Illusionists 
di Elena Rossini
per maggiori informazioni, visitate il sito web: theillusionists.org

“Stiamo perdendo le identità alla stessa velocità con la quale stiamo perdendo le lingue” dice l’illustre psicoterapeuta inglese Susie Orbach. “Così come l’inglese è divenuta la lingua franca del mondo, allo stesso modo il corpo dotato di pelle chiara, capelli biondi, naso piccolo, bel seno e gambe lunghe sta sostituendo la grande varietà di corpi umani esistenti.”
Dall’Università di Harvard alle sale del museo del Louvre, passando per lo studio di un chirurgo estetico di Beirut, fino al cuore del distretto elettrico di Tokyo, The Illusionists esplora come il corpo sia diventato “il miglior oggetto di consumo.”
L’ossessione per la bellezza fisica è vecchia come il mondo; ciò che oggi è cambiato è il ruolo fondamentale che ha assunto la ricerca del corpo perfetto: si tratta della nostra nuova religione. Un bel corpo oggi è visto come la chiave per il successo personale e, ancora più importante, per il successo economico di donne e uomini.
Da New York a Tokyo la propaganda inarrestabile ci ricorda che abbiamo un solo corpo – e dobbiamo migliorarlo. Attraverso la pubblicità ed i mass media le industrie multi miliardarie (soprattutto nel settore cosmetico, della moda, della dietetica e della chirurgia estetica) riempiono le nostre vite con immagini di una bellezza idealizzata e inarrivabile, di un “corpo ufficiale” che non esiste realmente in natura e può essere ottenuto solo attraverso la chirurgia estetica… o il foto ritocco. La bellezza perfetta viene mostrata ovunque: nei cartelloni pubblicitari per le strade, nei quotidiani, nelle riviste, in TV, nei film… come anche nei videogiochi e nella pornografia. L’enorme quantità di queste immagini rende impossibile non esserne influenzati. Per dirla tutta il consumatore ideale è una persona ansiosa, depressa e costantemente insoddisfatta: studi accademici delle più qualificate istituzioni evidenziano che le persone tristi sono quelle che spendono di più.
Il settore della bellezza si espande costantemente e ha attualmente due nuovi obiettivi: uomini e bambini. E’ in corso una rivoluzione della percezione che queste due categorie hanno di loro stessi.
The Illusionists esplora questi temi attraverso le testimonianze di sociologi, politici, editori, scienziati, artisti e attivisti in Nord America, Europa, Medio Oriente ed Asia.

Menu