Lunedi 15 Maggio ore 18.30
Conferenza-spettacolo
Ferite a morte (Blessées à mort) di Serena Dandini

Istituto Italiano di Cultura 
50, rue de Varenne 75007 Paris

Incontro a più voci animato da letture ed estratti recitati organizzato dall’associazione Sorbonidea e l’Équipe Littérature et Culture Italiennes (ELCI-EA 1496) di Paris-Sorbonne, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Parigi e l’associazione DIRE (Donne Italiane Rete Estera).

La scrittura dei monologhi di Ferite a morte (Rizzoli, 2013) è stata suggerita a Serena Dandini nel desiderio di “raccontare le vittime del femminicidio” in quanto donne vive e non fantasmi o corpi morti.
Grazie alle ricerche di Maura Misiti, l’argomento va oltre il fatto di cronaca e conduce a una vera riflessione sulle cause e le possibili soluzioni di un problema generale.
Molti testi di Ferite a morte sono stati oggetto di letture pubbliche in Italia e altrove. La versione completa in francese è stata coordinata da Lucie Comparini con gli studenti del percorso traduzione (Études Italiennes, Paris-Sorbonne) e pubblicata in edizione bilingue con l’aiuto di Antonella Capra (Presses Universitaires du Midi, 2016). La motivazione di questa traduzione è strettamente legata alla messa in scena di Blessées à mort (maggio 2016) con regia di Stéphane Miglierina presso il laboratorio teatrale La Mascareta in lingua francese (Paris-Sorbonne).

Partecipanti:
Serena Dandini (l’autrice), Maura Misiti (coautrice, CNR), Lucie Comparini et Antonella Capra (Université Paris-Sorbonne, Université Toulouse-Jean Jaurès), Stéphane Miglierina (Université Paris-Sorbonne) e gli studenti attori (compagnia La Mascareta, Sorbonidea).

Menu