Martedì 15 maggio 2018, ore 18.30

IL GENDER GAP NELL’EDUCAZIONE FINANZIARIA:
UNA PROSPETTIVA DALL’ITALIA

Consolato Generale d’Italia a Parigi
17, rue du Conseiller Collignon 

Cocktail a seguire

RSVP secretariatfr@gltfoundation.com

Nell’indagine internazionale PISA, i nuovi dati dell’OCSE collocano l’Italia in fondo alla classifica dei Paesi rilevati per quanto riguarda l’alfabetizzazione finanziaria, con un pronunciato “Gender Gap” che ha conseguenze allarmanti, sia a breve e sia a lungo termine, per le ricadute economiche sullo sviluppo del Paese. Le donne tendono a vivere più a lungo oltre l’età lavorativa e riscontrano redditi più bassi durante la loro vita; inoltre le loro carriere sono a rischio di interruzione per responsabilità familiari. Per questi motivi l’educazione finanziaria è fondamentale per aiutarle a raggiungere un’adeguata sicurezza prima e dopo il pensionamento.
Illustreremo cosa si sta facendo in concreto per realizzare un cambiamento in Italia, e come queste iniziative sono cruciali per il futuro del Paese.
(Gflec, luglio 2017)

SALUTO DI BENVENUTO

Emilia Gatto, Console Generale d’Italia a Parigi

SPEAKERS

Anna Maria Lusardi, Direttore del Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria in Italia, Presidente Trust Denit del Dipartimento di Economia e Contabilità, George Washington University School of Business, Fondatore e Direttore, Global Financial Literacy Center (GFLEC)

Linda Lanzillotta, già Vice Presidente del Senato, Membro dell’International Board di Women Political Leaders Global Forum (WPL), Presidente di Glocus, Think Tank

Claudia Segre, Presidente Global Thinking Foundation, Membro Board ASSIOM FOREX

MODERATORE

Nina Gardner, Professoressa associata, Johns Hopkins University SAIS, Presidente Trust Denit del Dipartimento di Economia e Contabilità, George Washington, University School of Business

Cocktail a seguire

RSVP secretariatfr@gltfoundation.com

Menu